Magnolia

Scarica in PDF

Nome scientifico: Magnolia grandiflora ‘gallisoniensis’
Nome comune: Magnolia; Magnolia sempreverde,
Divisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Ordine: Polycarpicae
Famiglia: Magnoliaceae


 12_magnolia

Origine e Diffusione
Pianta originaria delle regioni dell’America in Italia è presente come essenza ornamentale.

Dimensione e Portamento
Raggiunge i 20-25 metri di altezza grazie al portamento arboreo. La ramificazione avviene già nella parte basale della pianta facendo assumere alla fitta chioma un aspetto conico -piramidale regolare.

Tronco e Corteccia
Tronco diritto e regolare la cui robustezza conferisce alla pianta una notevole solidità. La corteccia, liscia ed omogenea, appare di colore scuro; essa tende a screpolarsi solo negli esemplari più vecchi.

Foglie, gemme e rametti
La Magnolia grandiflora è una latifoglia sempreverde; le foglie, semplici e bifacciali, si inseriscono in modo alterno, mediante un corto picciolo, sui rametti brunastri e lisci. La lamina è ovata o ellittica con l’apice che assottiglia leggermente e la parte centrale più larga (5×15 cm). La foglia è molto coriacea e solcata da una nervatura centrale marcata, penninervia, con 8-12 nervature secondarie per lato; il margine è interno. La pagina superiore è molto lucida, liscia e di un bel colore verde intenso e si differenzia notevolmente da quella inferiore che appare di colore rugginoso o bruno-ramato e pubescente.

Strutture riproduttive
I fiori ermafroditi, molto grandi e di colore bianco, emanano un forte e gradevole profumo. Hanno forma di calice con sei petali, larghezza variabile da 15 a 22 cm e sono posti nella parte terminale dei rami. Gli organi sessuali, collocati internamente, appaiono gialli. La fioritura avviene durante i mesi estivi di giugno – luglio e l’impollinazione è entomofila. La Magnolia presenta un’infruttescenza conica, peduncolata, di forma ovoidale (pigna), lunga 8-12 cm. I veri frutti sono rappresentati da acheni rossastri o di colore arancio protetti dalle squame dell’infruttescenza che inizialmente sono verdi e chiuse, poi, a maturità , diventano brunastre e si divaricano evidenziando gli acheni.

Note caratteristiche
La Magnolia grandiflora è una pianta sempreverde le cui foglie permangono per almeno due anni e viene coltivata esclusivamente a scopo ornamentale proprio per la bellezza e per l’eleganza degli esemplari; la fioritura è molto decorativa.

 

Ascolta la nostra guida in lingua italiana

 

Scarica i file audio nelle diverse lingue:
bandiera-itbandiera-enbandiera-frbandiera-esbandiera-de