Palma nana

Scarica in PDF

Nome scientifico: Chamaerops humilis L.
Nome comune: Palma nana
Divisione: Angiospermae
Ordine: Spadicifiorae
Classe: Monocotyledones
Famiglia: Palmae


21_palma_nana

Origine e Diffusione
È una delle poche palme europee. Originaria dell’areale mediterraneo sud-occidentale dell’Italia, della penisola iberica e dell’Africa settentrionale.

Dimensione e Portamento
Pianta a portamento arboreo o cespuglioso con chioma globosa o ovoidale a seconda del portamento. Raggiunge altezze variabili da 1-2 metri (cespugli) fino a 7-8 metri (alberi).

Tronco e Corteccia
Si tratta di una essenza a fusto breve e tozzo, con presenza di foglie fin dalla base (esemplari cespugliosi), o alto ed eretto, con andamento contorto e sinuoso, con foglie che formano una chioma globosa a cappello nella parte medio-alta (esemplari arborei). Sul tronco fibroso rimangono i residui irregolari dei piccioli fogliari e delle loro guaine.

Foglie, gemme e rametti
Pianta a foglie persistenti (sempreverdi), con lamina coriacea a forma di ventaglio, divisa in 10-15 segmenti incisi fino a metà o 2/3, lunghi 40-60 centimetri, con apice bifido (diviso in due) e acuto. Le lamine fogliari sono lunghe fino a 70 centimetri, con un picciolo sub-cilindrico, lungo 20-40 centimetri, spinoso ai bordi. Le foglie sono di color verde intenso, con la pagina inferiore verde-glauca e inserite a gruppi all’apice dei fusti, formando un cappello espanso.

Strutture riproduttive
E’ un albero che può avere fiori ermafroditi o unisessuali, questi ultimi posti sulla stessa pianta o su piante diverse; in questo caso si parlerà rispettivamente di piante monoiche e dioiche. I fiori sono riuniti in infiorescenze terminali, giallastre o giallo-verdastre a spiga, prima erette poi pendule, avvolte inizialmente da 1-2 spate basali. Il frutto è costituito da una drupa ovoidale di 2-3 centimetri di diametro, di color arancio-rossastro.

Note caratteristiche
La Palma nana è una pianta autoctona nel bacino mediterraneo sud-occidentale, dove forma macchie spontanee nelle zone costiere. Negli stessi areali viene impiegata a scopo ornamentale o paesaggistico. Predilige esposizioni a pieno sole o parzialmente ombreggiate. Si adatta a molti substrati purché siano freschi e profondi, senza ristagni idrici. Teme il freddo intenso ed il gelo.

 

Ascolta la nostra guida in lingua italiana
Scarica i file audio nelle diverse lingue:
bandiera-itbandiera-enbandiera-frbandiera-esbandiera-de